teambuilding aziendale

Formazione Giovani

Nei nostri percorsi di formazione rivolti a giovani (ultimi anni delle scuole superiori e università) ci proponiamo di facilitare nei ragazzi la transizione da una condizione di limitata responsabilità personale e sociale allo status di giovane adulto chiamato alla dignità-responsabilità del realizzare il proprio divenire  e alla dignità-responsabilità del  contribuire al “fare mondo”. Obiettivo principale dei nostri stage è la messa a punto di un’operazione di ricollocamento culturale che, partendo dal contesto della realtà di gruppo, consenta ai ragazzi di elaborare un concetto di socialità non più centrato soltanto sul tema del “ricevere”, ma su un’attitudine volta al “dare” e al “darsi”. Un dare e un darsi che li aiutino nell’elaborazione di un senso di sé, in rapporto all’ambiente e agli altri, da perseguire lungo la via di idealità sociali e di impegno personale.

 

 

Per il raggiungimento di tale obiettivo, il percorso si sviluppa attraverso la full immersion in un contesto di vita essenziale lontano dalle abitudini quotidiane, nella suggestione evocativa di un villaggio in legno e pietra che sorge nel fitto dei boschi dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Uno scenario questo, che consente un ravvicinamento agli elementi primari della vita: giorno e notte, caldo e freddo, fatica e riposo, fame, sete e loro soddisfazione. Un ambiente che, nel ricreare il giusto equilibrio fra la vita in gruppo e lo spazio individuale del manifestare preferenze e particolarità personali, attiva la voglia del mettere a punto i modi di essere e  le competenze che la nuova condizione di giovane adulto richiede.  

 

 

L’immersione nella natura e il confronto con un misurato rapporto con le risorse consentono ai ragazzi di vivere un’esperienza fondata sul concetto di valore (valore del cibo, valore degli oggetti, valore del lavoro) attraverso la quale sperimentare in prima persona l’importanza dell’andare verso l’altro e del fare sinergico. Così come una conoscenza dell’ambiente naturale e delle sue leggi fondata sul “vissuto” permette di sviluppare una riflessione sulla profondità storica del rapporto uomo-natura al fine di accrescere nei ragazzi il senso di misura nell’occupare il bene comune del mondo e della vita.

 


 

Le attività proposte non sono strutturate su una successione di esercizi di abilità o tecniche da apprendere, ma si realizzano su percorsi integrati tra di loro, che per loro natura sono a tutti gli effetti delle “imprese” volte a coinvolgere i partecipanti sia al livello individuale che di gruppo e sottogruppo. Nel contesto del fare e del fare insieme agli altri, le tematiche individuali e le dinamiche relazionali trovano un ambiente ricco ed articolato nel quale manifestarsi. Ogni ragazzo ha così la possibilità di sperimentarsi nell’espressione della propria globalità psicofisica  per poi, negli incontri che seguono ad ogni attività, esteriorizzare i vissuti e confrontarsi sui risultati, tanto delle azioni compiute, che delle relazioni attuate. Una pratica di riflessione questa, che consente di approfondire quanto è accaduto, al fine di distillare significati e linee guida da immettere nel circuito dell’incessante colloquio che ogni vivente  intrattiene con la realtà.

 




Gli stage si svolgono in moduli di 3 giorni dal mese di aprile al mese di ottobre.

Per richiedere informazioni contattaci scrivendo all’indirizzo info@gecamp.com o chiamando lo 055 8046430.